Zecche e pulci durante l'inverno

Pubblicato Dom, 23/11/2014 - 11:14 da Anna Federica
pulci I miei padroni non potrebbero mettermi una cuccia più grossa??? :-)

 

Trattamenti di routine durante i mesi freddi

Se i primi freddi fanno scomparire zecche e zanzare, altri parassiti continuano a costituire una minaccia per i nostri amici a quattro zampe. Le pulci vivono tranquillamente sulla pelle del cane e del gatto. Sotto il pelo, infatti, temperatura è superiore a 30 °C. 

Le pulci continuano a deporre le loro uova, che andranno a depositarsi essenzialmente dove l'animale si è steso: su una sedia della cucina, sul divano del salone o sul tappeto della camera. Alla temperatura della casa le uova si schiudono, liberando le larve, che si trasformeranno a loro volta in pulci adulte. Quest'ultime potranno attaccarsi al primo cane o gatto che passa in prossimità, perpetuando così il ciclo. Le pulci sopravvivono anche nella pelliccia di un cane che vive e dorme all'esterno. La paglia o le vecchie coperte, usate come giaciglio, costituiscono un mezzo eccellente di cultura per questi parassiti! L'idea di solito diffusa secondo la quale che i parassiti scompaiono nel periodo invernale è dunque erronea. Le pulci sono forse meno attive sotto la neve, che durante i giorni caldi ed umidi della primavera e dell'autunno, ma non scompaiono del tutto. Dunque anche in inverno, è importante continuare ad applicare gli antiparassitari sui nostri animali domestici… senza dimenticare di trattare anche la casa o la cuccia del nostro piccolo animale. Parassiti interni e malattie contagiose possono approfittare di un indebolimento dell'animale legato al clima. In un periodo di grande freddo, dove gli organismi sono sottoposti a dura prova, bisognerà dunque fare in modo che il vostro cane o gatto sia correttamente vaccinato e controllato dal veterinario.

Aggiungi un commento