Freddo e malattie

Pubblicato Mer, 12/11/2014 - 17:10 da Anna Federica
freddo Quando fa freddo stare vicino al termosifone è la cosa migliore.

 

PROBLEMI E MALATTIE LEGATE AL FREDDO 

Con il freddo i cani  a pelo raso, vecchi, malati e poco abituati ad uscire, potranno essere forniti di un cappottino soffice e caldo quando la temperatura si avvicina allo zero. Quest'accessorio sarà ovviamente poco utile se siete proprietari ad esempio di un pastore bernese. 

Generalmente, si eviterà di lasciare troppo a lungo fuori gli animali che non sono abituati al grande freddo. Se nevica e vi assentate tutto il giorno per il lavoro o, a maggior ragione, se vi allontanate per il fine settimana, dovete trovare una sistemazione calda per i vostri animali. Sarà meglio lasciare il vostro gatto dentro casa, con la sua cuccia e la sua ciotola di crocchette. Potete affidare il vostro cane a pelo raso, se non potete portarvelo con voi, al vicino o ad una pensione. In caso di comparsa di tosse o starnuti, durante o dopo un'ondata di freddo, consultate rapidamente il vostro veterinario. Se il cane è tutto bagnato al ritorno della passeggiata, o se il suolo è coperto di neve o di ghiaccio, sarà utile asciugare bene il vostro animale quando rientra da fuori, insistendo particolarmente sulle non sono specialmente legate al clima, ma gambe, ed in particolare sugli spazi tra le dita. Anche in caso di salatura delle strade sarà necessario il lavaggio delle gambe con acqua tiepida.

Protezione delle zampe

Se prevedete di fare andare il vostro cane nella neve o sul ghiaccio, è necessario proteggere i suoi cuscinetti plantari, per evitare lesioni da freddo. I cuscinetti inoltre svolgono un ruolo importante negli scambi termici, per cui vanno protetti per prevenire una perdita di calore nociva. Esistono piccoli stivaletti concepiti per le gambe dei cani. Se appaiono delle lesioni, vanno medicate con una pomata medicata, preferibilmente in momenti in cui il cane è coricato. Il vostro veterinario potrà consigliarvi i prodotti più idonei da applicare sui cuscinetti.

Attenzione al sole

I raggi del sole sulla neve e sul ghiaccio possono causare problemi, in particolare ai gatti ed i cani con pelle e mucose poco pigmentate. In particolare, “i colpi di sole„ (non soltanto dovuti alla neve), causano dermatiti solari ai gatti con orecchie bianche e naso depigmentato. Queste lesioni alla lunga possono evolvere in cancro (carcinoma) delle orecchie e/o del naso. È possibile utilizzare una crema a protezione totale, specifica per cani e gatti, da applicare sulle zone senza peli e depigmentate. Per quanto riguarda la protezione degli occhi… è difficile adattare occhiali da sole alla museruola di un cane, o fargli accettare ad un gatto. Pertanto è meglio scegliere l'ora e la direzione delle escursioni per limitare il riverbero del sole sulla neve o sul ghiaccio.

Antigelo

Infine, attenzione all'antigelo utilizzato per l'automobile. Questa sostanza è molto attraente per i cani (ha un sapore dolce), ma è estremamente tossica (causa un'insufficienza renale acuta, mortale nella maggior parte dei casi). Attenzione quindi a non lasciare la confezione a portata di zampa.

Aggiungi un commento